Ciclismo: Per Pogacar previsto un rinnovo da record con la UAE Emirates. Ecco i dettagli

Tour de France

Dopo la vittoria al Giro d’Italia, sarebbero partite le trattative tra UAE Emirates e l’entourage dello sloveno per il rinnovo del contratto fino al 2028. Il tutto con adeguamento economico e nuova clausola rescissoria.

È ormai risaputo che Tadej Pogacar è già il corridore più pagato al mondo da qualche anno, ma l’UAE Emirates non vuole rischiare di perdere lo sloveno che ha ancora tanto da dare al mondo del ciclismo. Ecco che, dopo aver vinto alla grande il Giro d’Italia, la squadra emiratina ha cominciato a trattare con l’entourage del corridore per il rinnovo del contratto. Pogacar ha già un accordo con la UAE fino al 2027, ma l’obiettivo è di estendere il contratto fino al 2028, anno in cui ci saranno i Mondiali negli Emirati Arabi, con aumento dell’ingaggio e nuova clausola rescissoria. La motivazione è che la UAE Emirates non vuole arrivare al Mondiale di casa senza il suo atleta di punta nella propria Scuderia, ecco il perché hanno optato per l’estensione. Il tutto considerando anche le nuove forze che stanno arrivando nel ciclismo. L’UAE Emirates vuole chiudere, subito, ogni discorso. Pronto un contratto da 8 milioni a stagione fino al 2028, bonus e nuova clausola rescissoria. Chi vorrà prendersi Pogacar dovrà pertanto sborsare 200 milioni. Ora la palla passa ai Carera, agenti dello sloveno, che sceglieranno l’opzione migliore per quello che viene considerato il corridore più forte dopo Eddy Merckx. Sicuramente si parla di cifre mai viste nel ciclismo.