Fumata nera per Sensi: affare saltato all’ultimo minuto. Il centrocampista resterà all’Inter

Stefano Sensi al Leicester sembrava cosa fatta e invece la trattativa si è bloccata. Le visite sono state superate ma alcuni ostacoli burocratici hanno bloccato l’operazione. 

Per Stefano Sensi solo brutte notizie: il centrocampista dell’Inter era promesso al Leicester, ma la trattativa è saltata dopo una giornata molto turbolenta. Sensi era un desiderio esplicito dell’allenatore delle Foxes Enzo Maresca e da diverse settimane tra i nerazzurri e il club inglese vi era una trattativa in corso per il passaggio del fantasista in Inghilterra. Invece sul più bello è saltato tutto: oggi Sensi è volato in Inghilterra e ha superato le visite mediche, ma sono sorti dei problemi burocratici riguardanti il suo visto lavorativo che purtroppo non sono stati risolti entro la mezzanotte (23:00 in Inghilterra) e dunque non è arrivata la firma del contratto. Con il passare dei minuti e con il trascorrere del tempo sono emersi anche problemi riguardanti il conguaglio del prestito e i pagamenti: tutti questi intrecci non hanno trovato soluzione. Oggi Sensi tornerà quindi a Milano: oltre agli infortuni che hanno tormentato la sua carriera si aggiunge anche la cattiva sorte. Il procuratore del centrocampista Giuseppe Riso ha provato sino all’ultimo a risolvere le problematiche senza successo.

Riconoscimento editoriale: sbonsi / Shutterstock.com