Grosso, lite furiosa con i giocatori del Lione prima dell’esonero

Duro discorso quello di Grosso ai giocatori del Lione pochi giorni prima dell’esonero: “Se pensate che sia io il problema andate a dire a Textor di cacciarmi”

Dopo solo nove partite, Fabio Grosso è stato sollevato dall’incarico di allenatore del Lione: la sua avventura è stata molto breve, ricordata più per il triste incidente capitato prima della partita contro il Marsiglia che per quanto fatto vedere in campo. L’Equipe ha rivelato i retroscena dell’ultimo discorso alla sua squadra, poche parole piene di rabbia che hanno preannunciato il suo addio. Secondo quanto riportato, c’è stato un duro confronto tra Grosso e la squadra prima dell’esonero e dopo la sconfitta rimediata con il Lille: “Abbiate le palle di dirmelo in faccia se sono io il problema”. Alla ripresa degli allenamenti ha poi proseguito: “Se pensate che sia io il problema andate a dire a Textor di cacciarmi, ma prima dovete avere le palle di dirmelo in faccia. Vi chiedo solo di dirmelo prima”. Grosso non ha ricevuto risposta, poi nella giornata di mercoledì c’è stato il definitivo incontro con Textor che ha portato all’esonero.