Il volley italiano alla resa dei conti

volley italiano - Bgame News

Concluse le semifinali, con il cuore di Monza e l’orgoglio di Civitanova: supersfide in finale contro Conegliano e Perugia per lo scudetto femminile e maschile. Volley, le finali playoff

Trovarsi sotto di due set, davanti a quattromila persone che urlano e tifano per le avversarie, in una partita senza ritorno, e trovare ancora la forza di guardarsi in faccia e dirsi che no, non può finire così.

È stata questa la grande forza delle ragazze della Vero Monza, che contro ogni pronostico sono riuscite a rimontare lo svantaggio contro le padrone di casa della Igor Novara per aggiudicarsi la decisiva gara 3 della serie di semifinale, conquistando il diritto di disputare la prima finale di campionato della loro storia.

Ad attenderle, uno spauracchio di nome Imoco Conegliano, campione d’Italia nelle ultime tre stagioni disputate e giustiziere proprio di Monza anche nel derby andato in scena nei quarti della Champions League di quest’anno.

Embed from Getty Images

Monza raggiunge Conegliano nella finale scudetto femminile di volley

Monza è riuscita là dove non era riuscita in gara-1, quando era già andata a recuperare il doppio svantaggio nel conto dei set, cedendo però al tie-break, prima di prendersi un’ampia rivincita in casa in gara-2, sconfiggendo le avversarie in un match senza storia.

Nell’incontro decisivo, ha prevalso la forza del gruppo di coach Gaspari, che ha comunque avuto la lucidità di ammettere che entrambe le squadre avrebbero meritato di vincere una serie tanto combattuta.

La differenza l’ha fatta la capacità di non demoralizzarsi delle monzesi, come ha raccontato Alessia Orro, autrice di un’ottima prova in regia. Ci hanno messo il cuore e non si sono scomposte, neanche quando Novara, trascinata dalle schiacciate dell’olandese Daalderop, si era portata avanti all’inizio del terzo set.

Grazie anche ad una grande partita della nazionale polacca Magdalena Stysiak, autrice di 22 punti tra cui quello decisivo del 12-15 finale, Monza si presenterà in finale contro la favoritissima Conegliano con la leggerezza di chi non ha nulla da perdere.

Egonu e compagne, intanto, hanno visto gara-3 alla TV, dopo aver sbrigato la pratica Scandicci in due soli incontri senza storia. Rimane ottima, in ogni caso, la stagione delle toscane, impreziosita dal successo europeo in Challenge Cup, il terzo trofeo continentale per prestigio.

Finale playoff femminile al meglio delle 5 gare, con inizio già sabato 30 aprile alle 20:30; le altre gare di martedì e domenica, sempre in diretta su Rai Sport e SkySport.

Perugia-Civitanova atto IV, nei playoff di pallavolo maschile

Grandi emozioni anche in campo maschile, dove una grande Civitanova completa la rimonta e ribalta del tutto la serie di semifinale contro l’Itas Trentino, che potrà comunque consolarsi con la finale di Champions League del 22 maggio (stessa data anche per la finale femminile, che vedrà protagonista Conegliano).

Michieletto e compagni sembravano marciare spediti verso la finale playoff dopo i primi due incontri, in cui non avevano concesso nemmeno un set ai ragazzi di coach Blengini.

Zaytsev e soci, però, hanno ritrovato lucidità ed energie proprio quando ce n’era più bisogno, riproponendo il gioco efficace che li aveva issati fino al secondo posto della regular season.

Eppure, Trento era riuscita a scappar via anche in gara-5, salendo due set a uno e mettendo paura ancora una volta alla squadra di casa. L’innesto di Garcia e la strepitosa prova di Simon (20 punti per lui, tra i quali l’ace decisivo nel tie-break) regalavano la finale alla Lube, la quinta di fila, dove proveranno a laurearsi campioni per la terza volta di fila e dove troveranno, ancora una volta (la quarta consecutiva) i ragazzi della Sir Safety Perugia.

Embed from Getty Images

Finali playoff volley, date e orari e dove vederle in TV

Ha dovuto sudare parecchio, Perugia, per avere la meglio in semifinale di una Modena capace di vincere i due match precedenti giocati al PalaBarton.

Ma questa volta, Leon e compagni sono riusciti a far rispettare il fattore campo, non senza il pathos di un primo set concesso agli ospiti, prima di spuntarla in un terzo set tiratissimo e trionfare in scioltezza al quarto, trascinati dal grande ex Matthew Anderson, miglior giocatore dell’incontro.

Le finali playoff del campionato di volley tra Sir Safety Perugia e Lube Civitanova si disputeranno al meglio delle 5 gare, con inizio a Perugia domenica 1° maggio alle 18:00 e gare successive sempre di mercoledì e domenica, trasmesse in diretta da Rai Sport.

Marco Sicolo – Bgame News