Juventus: rinnovo in vista anche per Federico Chiesa

Il suo procuratore ha “promesso” che Chiesa non lascerà la Juve a parametro zero: si va verso il rinnovo fino al 2026.

La missione della Juventus in questo periodo è dare priorità ai rinnovi. In attesa che a gennaio riapra il mercato, la missione di Cristiano Giuntoli e Giovanni Manna è concentrarsi infatti sui prolungamenti di contratto. Dopo Gatti, Locatelli e Fagioli, che hanno già firmato, allungando il loro rapporto con la Signora, ora si cerca di dare un minimo di urgenza a Federico Chiesa, che ha un contratto fino al 2025. Certo, non è a scadenza il prossimo giugno e la Juventus non rischia di perderlo a zero, il club però vuole cautelarsi per evitare di ritrovarsi a giugno di fronte a un’offerta e con un limitato potere contrattuale. Per questo ha già cominciato a parlare con il procuratore del giocatore, Fali Ramadani. C’è già stato un incontro di recente e altri ne seguiranno, perché servirà del tempo per trovare una soluzione che accontenti tutti. Al momento Ramadani ha promesso che non porterà via il giocatore a scadenza di contratto. C’è quindi la disponibilità ad aprire una trattativa per un rinnovo, che darebbe più garanzie ai bianconeri ma non escluderebbe la cessione. In sostanza la Juventus è intenzionata a offrire a Chiesa il prolungamento di un solo anno, come con Rabiot, alle stesse cifre. Dal canto suo il club s’impegnerebbe a considerare eventuali offerte che potrebbero arrivare a giugno, nel caso in cui il giocatore volesse essere ceduto, o ad aumentargli l’ingaggio (attualmente Federico guadagna 5 milioni) se la stagione sarà stata particolarmente positiva.

Riconoscimento editoriale: Raffaele Conti 88 / Shutterstock.com