La Fiorentina ha un preferito: Palladino potrebbe essere l’erede di Italiano

Il tecnico del Monza in vetta alla lista per sostituire l’attuale allenatore viola: vediamo tutti i dettagli.

Al momento, la scelta della Fiorentina è questa: Raffaele Palladino sulla panchina della Fiorentina. Il promettente ed emergente tecnico del Monza dopo Vincenzo Italiano. La società viola si è ormai indirizzata sul trentanovenne allenatore campano, da tempo nel gruppo dei candidati insieme ad Alberto Gilardino, Daniele De Rossi e Alberto Aquilani. Dopo tre stagioni, le parti stanno convergendo verso la separazione, ai di là di una clausola a favore del club viola che prevede il rinnovo del tecnico in caso di qualificazione alla Champions League o all’Europa League. Il rapporto fra Italiano e la Fiorentina non prevede atti di forza o posizioni unilaterali: si andrà avanti fino al termine della stagione, cercando di ottenere il massimo, poi una stretta di mano e un saluto. L’attuale tecnico del Monza ha un profilo che Italiano ancora non aveva quando fu scelto dai viola. Da settembre 2022 a oggi, ha portato la squadra brianzola a lottare a ridosso della zona Europa. Il suo contratto scade al termine della stagione in corso, guadagna poco più di un milione di euro e ovviamente dovrà ratificare il suo addio al Monza. A Firenze potrebbe firmare un contratto di due anni con clausole migliorative (e di rinnovo) in caso di obiettivi raggiunti. C’è da ricordare che Palladino vanta una folta schiera di ammiratori, fra cui c’era anche il Napoli. Aurelio De Laurentiis aveva contattato il tecnico campano, ma oggi la scelta del club azzurro è orientata su altri nomi, compreso proprio quello di Italiano, che già la scorsa estate era finito in orbita Napoli.