LBA Awards 2024 – Mannion miglior italiano e Brienza Coach dell’ anno

Nico Mannion del Varese è stato il miglior giocatore italiano, Nicola Brienza del Pistoia è stato il miglior allenatore, Momo Faye di Reggio Emilia il migliore fra gli Under 22 mentre Brescia fa tripletta con Petrucelli, miglior difensore, e CJ Massinburg, miglior sesto uomo e giocatore più migliorato della stagione.

In attesa di conoscere chi sarà l’MVP, la Serie A ha svelato alcuni degli LBA Awards 2024, i premi relativi alla regular season 2023-24 votati dai club , il panel di media e community e dai fan. Il miglior giocatore italiano, il “Best ITA of the Year”, è Nico Mannion, tornato in Italia dopo l’esperienza negativa al Baskonia, e protagonista di un percorso eccezionale per salvare Varese, con 20.3 punti , 6.6 assist, 6.2 falli subiti  e 21.6 di valutazione (primo in tutta la Lega) in 30.2 minuti di impiego. Mannion, classe 2001, ha battuto la concorrenza di Marco Belinelli e Davide Denegri.

 

Mouhamed Faye della Unahotels Reggio Emilia è stato votato come miglior giovane, il “Best Under 22 of the Year” mettendosi alle spalle Davide Casarin e Quinn Ellis . Il lungo senegalese classe 2005, che si è reso eleggibile per il Draft NBA del prossimo giugno, è stato lanciato in quintetto fin dalla prima giornata da coach Dimitris Priftis, la società ha creduto in lui dato che ha speso uno slot per un giocatore straniero e ha avuto ragione, visto che “Momo” ha risposto con una stagione da 7.9 punti tirando con il 62.8% da due, 4.9 rimbalzi, 1.2 stoppate  e 9.2 di valutazione in 18.4 minuti di media a partita.

Uno dei premi più prestigiosi, quello di allenatore dell’anno, è stato assegnato con pieno merito a Nicola Brienza: il timoniere della Estra Pistoia si è aggiudicato la palma di Coach of the Year – premio per la prima volta intitolato alla leggenda Sandro Gamba -, superando nelle votazioni Luca Banchi e Alessandro Magro . Il coach canturino, classe 1980, ha condotto la neopromossa Pistoia ad un record di 15 vinte e 15 perse, al sesto posto in campionato e alla qualificazione ai playoff, oltre ad un posto alla Final Eight di Coppa Italia di Torino dello scorso febbraio.