Mazzarri parte per l’Iran. Sarà l’allenatore del Persepolis

Walter Mazzarri ha ufficializzato il trasferimento al Persepolis, reduce dall’esonero nel club azzurro durante questa stagione.

Dopo una deludente esperienza con il Napoli (durata da novembre a febbraio) Walter Mazzarri ha scelto di proseguire la sua carriera all’estero, firmando un contratto con la squadra iraniana del Persepolis. Per lui è la seconda esperienza lontano dall’Italia dopo quella vissuta in Premier League tra il 2016 e 2017, quando sedette sulla panchina del Watford. Il Persepolis è una squadra di alto livello nel medio oriente. Ha vinto lo scorso campionato battendo l’Esteghlal e si è qualificata per la prossima edizione della Champions League asiatica. In bacheca ha ben 16 titoli nazionali, 6 Coppe d’Iran, 4 Supercoppe d’Iran e 1 Coppa delle Coppe AFC. Inoltre, ha disputato la finale della Champions League asiatica sia nel 2018 che nel 2020. Mazzarri non è il primo tecnico italiano a vivere un’esperienza in Iran. Nel 2019, anche Andrea Stramaccioni aveva allenato l’Esteghlal, lasciata a metà stagione al primo posto in classifica a causa di inadempienze economiche della società.