Nations League: l’Italvolley di Velasco è un vero capolavoro! Battono anche gli Usa e adesso sfiderà la Serbia

Volley Nations League

Le Azzurre di Velasco battono 3-1 gli Stati Uniti e ora contro la Serbia possono agganciare il secondo posto.

Non si abbatte per nulla al mondo l’Italvolley in Nations League. Dopo le vittorie conquistate su Canada e Corea del Sud, le azzurre guidate da Julio Velasco hanno battuto anche gli Stati Uniti 3-1 nella sfida valida per la quinta giornata della Pool 6 in svolgimento a Fukuoka. Un successo molto importante quello conquistato dalle italiane in chiave Finals, risultato di una partita giocata con ordine e grande concentrazione, che dimostra anche la costante crescita fisica e tecnica che sta accompagnando il gruppo azzurro nelle ultime settimane nonostante l’assenza, per un leggero affaticamento al polpaccio, di Caterina Bosetti. In attesa dei risultati da Hong-Kong (sede della Pool 5) e delle ultime sfide di Fukuoka, capitan se le azzurre dovessero battere la Serbia, potrebbero piazzarsi come seconde in classifica generale incrociando dunque con la settima nei quarti di finale. Dopo la sfida con le serbe l’Italia, chiusa la fase intercontinentale della Nations League, volerà poi a Bangkok dove dal 20 al 23 giugno entrerà nel vivo l’ultimo atto della massima competizione intercontinentale 2024. Anna Danesi è l’MVP ufficiale di questa gara, ma è davvero questione di piccolissimi dettagli nella scelta della migliore in campo. Anche perché Alice Degradi realizza l’ennesima grande prestazione personale, Alessia Orro risulta cattedratica nella distribuzione del gioco, mentre Paola Egonu è spesso e volentieri dominante, oltre che determinante a 360°. Ottime anche le sostituzioni, col duo Antropova-Cambi che risponde sempre presente. L’Italia conquista così la nona vittoria e continua a lottare per il 2°/3° posto in classifica. Domenica 16 giugno sfiderà la Serbia.